Uno degli obiettivi di mercato del Milan in questo momento è Kamada, centrocampista dell’Eintracht Francoforte.

Gli ottimi rapporti con il club tedesco, data anche la cessione di Jens-Petter Hauge, potrebbe aiutare nello svolgimento della trattativa.

ll calciatore giapponese, classe 1996, non vuole rinnovare e per non perderlo a zero nel 2023, ci potrebbero essere degli sconti, scendendo dai 25 milioni richiesti, a 15/20 milioni già subito a gennaio.

Ma chi è Daichi Kamada? Può fare bene al Milan? Scopriamo insieme le sue caratteristiche e carriera.

Daichi Kamada è nato a Ehime, il 5 agosto del 1996. è un calciatore giapponese, centrocampista dell’Eintracht Francoforte e della nazionale giapponese.

Kamada ha iniziato in patria, nel settore giovanile del Sagan Tosu, era così bravo in patria che il calcio Giapponese iniziava ad essere stretto per lui.

Esordisce da professionista nella massima divisione giapponese nel 2015, entrando in tante partite, con più di 1000 minuti giocati, e 1 gol. Nella seconda stagione invece diventa titolare fisso giocando 28 partite di campionato, con 7 gol.

Diventa un pilastro della squadra, uno dei giovanissimi più interessanti di tutto il panorama calcistico asiatico, e conquistando la nazionale under 21.

Nella terza stagione un infortunio ferma la sua crescita, infatti giocò solo 16 partite con 3 gol in tutta la stagione, ma sembrava recuperato e il potenziale era davanti agli occhi di tutti.

Decise di fare uno step importante in carriera approdando in Europa. Va dell’Eintracht di Francoforte, visto che la Germania oggi, rappresenta il miglior bacino di giocatori giapponesi in Europa.

Nella sua prima stagione con la squadra tedesca, non entra subito nel giro dei titolari, infatti gioca poco e sembra difficile per lui rimanere.

Decidono di farlo crescere altrove, di prestarlo alla squadra del Sint-Truiden, per farlo giocare nel massimo campionato belga.

La stagione 2018/2019 in Belgio fu un grande successo, era il momento giusto per lui, è esploso in modo definitivo, diventando un giocatore spettacolare, prezioso per la sua nuova squadra.

Gioca 36 partite, segnando 16 gol e 9 assist, numeri da fuoriclasse, da bomber, ma gioca sulla trequarti.

Oltre ad essere un giocatore che crea gioco, si è scoperto da quel momento anche un calciatore freddo davanti al portiere.
Un numero 10 molto tecnico, con una corporatura importante, con i suoi 184 cm e un piede destro raffinato.

Un giocatore che rispetto agli assist, preferisce i goal e rientra anche ad aiutare in fase difensiva, un calciatore sempre in movimento, che gestisce bene il pallone.

Da qualche stagione tornato alla base, in Germania sta facendo molto bene, gioca quasi sempre, conquistando i cuori dei tifosi e dal 2019, anche la nazionale maggiore giapponese.

é già arrivato a 96 partite per il club di Francoforte, con 16 gol e 24 assist. Numeri molto buoni e con l’esperienza acquisita, può giocare in grandi club.

Dovrà adattarsi al calcio di serie A, con un tatticismo più profondo e una marcatura più stretta, ma può fare molto bene come vice Diaz.

E tu cosa pensi di Kamada? Può fare bene in serie A? Lascia il tuo commento qui sotto!

LASCIA UN COMMENTO

dai inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui