Il giovane spagnolo Álex Collado del Barcellona piace molto al Milan. Classe 1999, ha una clausola rescissoria da 100 milioni e si muoverebbe in prestito a Milano.

Il Milan ha sondato il terreno, ma non direttamente con il Barça, ma attraverso la loro agenzia di rappresentanza. C’è già stato qualche contatto tra le parti.

Collado è un’ala e si è formato nelle categorie inferiori del Barça. Divenne capitano del Barça B.

Non ha tante possibilità di giocare con il Barcelona, perciò sono aperti al prestito secco, già dal prossimo gennaio.

Ma chi è Alex Collado? Può fare bene in Serie A? Scopriamolo insieme.

Álex Collado Gutiérrez è nato a Sabadell, il 22 aprile del 1999, è un calciatore spagnolo del Barcellona. Trequartista, che può giocare anche come ala sinistra.

Collado approda giovanissimo al Barcellona, nell’estate 2010, all’età di 11 anni. Segue tutta la trafila delle giovanili blaugrana.

Nella stagione 2017/18 vince la UEFA Youth League, fino a diventare protagonista nella formazione B, prestazioni che gli permettono di esordire in Liga, il 4 maggio 2019, contro il Celta Vigo.

Diventa un pilastro della seconda squadra del Barcelona, così importante da diventare il capitano e leader indiscusso.

Con il Barcelona B, gioca 83 partite con 18 gol e 11 assist, partecipando alla manovra e a quasi tutte le azioni da gol, leader anche tecnico della squadra.

Al momento non è stato tesserato per la lista di Koeman: così non può essere impiegato con il Barcellona che starebbe pensando alla sua cessione, ha fatto pochi minuti con la prima squadra e oggi si trova fuori rosa.

Per questo sia la società che il calciatore vogliono subito la sua partenza a gennaio, con un interesse forte anche dalla parte dello Sheffield United.

Álex Collado, ha un’eccellente visione di gioco ed è molto bravo a capire i tempi e inserimenti. Molto bravo a scegliere l’opzione giusta per il passaggio, è molto abile quando attacca, calcia molto bene con il mancino, difficile da fermare quando parte in velocità nell’uno contro uno.

Ha molta personalità e prende tanta responsabilità in mezzo al campo, con un carattere forte, da esempio per i compagni. Ha una mentalità vincente, di sacrificio e con l’ottima tecnica di base, DNA blaugrana puro, può fare la differenza.

Secondo me già pronto a giocare in un club importante di serie A, deve ambientarsi per due mesi per capire come si gioca in Italia, ma con il talento che ha può essere decisivo nel corso della stagione.

E tu che ne pensi di Álex Collado? Può fare bene in serie A? Lascia il tuo commento qui sotto.

LASCIA UN COMMENTO

dai inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui