Ryan Gravenberch è stato il giocatore più giovane dell’Ajax a esordire in prima squadra. Il 23 settembre 2018, sul campo del PSV, ha messo i piedi in campo a esattamente 16 anni e 130 giorni.

é uno dei più grandi talenti del calcio europeo, seguito da vicino dalla Juventus e Barcellona da molti mesi, il classe 2002, nato ad Amsterdam di origini surinamesi è un gigante del centrocampo, con i suoi 190 cm per 81 kg.

Cresce nel vivaio dell’Ajax dal 2010, diventando uno dei pilastri di tutte le rose delle giovanili, fino ad arrivare alla primavera del Jong Ajax, giocando 44 con 8 gol.

Si conquista fin da subito la nazionale olandese under 15, e dopo aver giocato in tutte le under, passa alla nazionale maggiore, con già 9 presenze e 1 gol.

Quattro giorni dopo quel clamoroso esordio da professionista, guadagna un nuovo primato, diventando il marcatore più giovane della storia dei lancieri, battendo il record che apparteneva ad un certo Seedorf.

Per la sua età, ha numeri incredibili, con ben 50 presenze in Eredivisie, 6 gol e 6 assist. 8 presenze in Champions League con 1 gol e 1 assist, e altre 8 presenze in Europa League.

Destro naturale, abbina una tenuta fisica top a doti atletiche e dinamiche di primissimo ordine. Gravenberch è un giocatore completo che sembra già pronto per mettersi in mostra nel calcio che conta.

Può giocare come centrale o mediano, per l’eleganza dei movimenti e un buon tiro dalla distanza, viene paragonato a Paul Pogba. Con una capacità di contrasti e intercettazioni superiore, ma con meno potenziale in fase offensiva, ma ha un margine di miglioramento incredibile.

Nonostante una fisicità possente riesce sempre a districarsi con agilità in situazioni difficili, sfruttando all’occorrenza la sua naturale prepotenza fisica e ottima tecnica di base.

Dialoga bene nello stretto, con ottimi passaggi di prima, attende sempre sotto pressione la migliore giocata, senza fretta per non sbagliare.

Dovrebbe migliorare la visione di gioco nella lunga distanza, non ha ancora acquisito quella visione più ampia, per innescare i compagni con lanci o passaggi più filtranti.

zitto zitto, ha già vinto con l’Ajax, due campionati olandese e due coppe olandese con la prima squadra.

Ha un valore di mercato che si aggira ormai sui 35 milioni di euro con un contratto in scadenza nel 2023, per portarlo via oggi, secondo me servono oltre 40 milioni, non facile, ma un investimento quasi sicuro.

Potrebbe diventare presto un pilastro di una delle big in Europa, un calciatore da non sottovalutare.

E tu che ne pensi di Gravenberch? Sarà uno dei migliori nel suo ruolo? Lascia un commento qui sotto!

LASCIA UN COMMENTO

dai inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui