Il giovane calciatore più interessante nell’elenco del Palmeiras in questo momento è Gabriel Menino, le cui eccellenti prestazioni gli hanno fatto guadagnare la convocazione per la nazionale brasiliana, vincendo le ultime olimpiadi.

 

Gabriel ha iniziato la sua carriera al Guaranì di Campinas, prima di passare ai giganti della città di Sao Paulo, il club del Palmeiras all’età di 16 anni. 

 

Gabriel Menino è nato a Morungaba, un piccolo centro nei sobborghi di Campinas, e il calcio lo ha avuto nel sangue sin da piccolo. Il padre, infatti, è stato un onesto giocatore che ha speso quasi interamente la carriera nel Guaranì.

 

Nel suo primo anno al Palmeiras, ha fatto parte della squadra che ha vinto la Copa do Brasil U17.

 

Promosso in prima squadra bruciando i tempi, è stata un’ascesa incredibile. Gabriel è stato un fattore chiave nella vittoria del campionato Paulista del Palmeiras, ed è diventato rapidamente un titolare nel campionato di serie A, il Brasileirão e della Libertadores, giocando poi anche due partite negli ultimi mondiali per club. 

 

Ciò che è stato particolarmente degno di nota fino ad oggi in carriera, è la versatilità di Gabriel. Un vero centrocampista misto, tuttofare, Gabriel in realtà ha iniziato come centrocampista e questo intuito difensivo, combinato con la sua energia e intelligenza posizionale, lo ha visto schierato anche come terzino destro.

 

Che sia a centrocampo, come ala o come terzino, Gabriel è un giocatore che va su e giù per il campo e generalmente ama stare in prima linea, con un piede destro educato e 176 cm sfreccia sulla destra, sempre pericoloso per le difese avversarie.

 

Anche se non è necessariamente noto per il suo dribbling, Gabriel sta registrando un solido 4,27 dribbling a partita durante le stagioni al Palmeiras. Un giocatore molto rapido e che possiede un’ottima tecnica di base.

 

Oltre a mantenere il possesso nella propria trequarti o ad aprire lunghe diagonali, ha anche la creatività e la visione per contribuire nella costruzione di gioco, in un ruolo più offensivo a centrocampo, come mostrato dagli ottimi e decisivi assist.

 

Ha già collezionato ben 88 partite ufficiali con i verdao, con 6 gol e 10 assist, poche volte partito da titolare, ed è questo uno dei motivi che hanno un pò bloccato la crescita.

 

Ha bisogno di più costanza e di migliorare l’aspetto tattico, a volte un pò perso e troppo libero di girare dove vuole in mezzo al campo.

 

Su di lui in Italia, c’è la Fiorentina, che ha già provato più volte a capire come portarlo nello stivale. Odriozola è a Firenze in prestito secco con uno stipendio elevato, Menino potrebbe essere un’ottima soluzione.

 

Può diventare il nuovo terzino destro, che può fungere anche da centrocampista di fascia e che nasce addirittura centrocampista centrale o mezzala.

 

Il Palmeiras era disposto a negoziare il giovane giocatore solo per una cifra superiore ai 10 milioni di euro, ma la Fiorentina non era disposta a spendere così tanto.

 

Il ragazzo possiede già una buona esperienza per l’età, ha vinto in carriera una coppa brasiliana, la Libertadores e come già detto un olimpiadi.

Il suo contratto scade nel 2024 e la sua valutazione sta crescendo, ora ha già superato i 14 milioni di euro, potrebbe essere un investimento da fare subito, perché la tendenza è una crescita nei prossimi mesi.

Su di lui ci sono tante altre squadre europee, come Il Real Madrid, il Liverpool e la Juventus.

 

E tu che ne pensi di Gabriel Menino? Può essere il giocatore giusto per la nostra serie A? Lascia un commento qui sotto!

LASCIA UN COMMENTO

dai inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui