Nadiem Amiri è in procinto di trasferirsi tra le file del grifone dal Bayer Leverkusen.

Porterà sicuramente molta qualità al centrocampo del Genoa, il tedesco con passaporto afghano in questa stagione ha giocato 19 partite tra Bundesliga, Europa League e coppe nazionali, per un totale di 651 minuti.

Potrebbe giocare sulla trequarti, dipenderà da chi sarà l’allenatore del Genoa fino alla fine della stagione.

Ma chi è Nadiem Amiri? Può fare bene in serie A? Scopriamolo insieme.

Nadiem Amiri nasce da genitori afgani in Germania, il 27 ottobre del 1996, è un calciatore tedesco centrocampista o attaccante della nazionale tedesca.

Gira molti club prima di essere selezionato e coccolato dall’Hoffenheim nel 2012, giocando da protagonista nelle giovanili e conquistando anche la nazionale U18.

Deve gran parte della sua crescita e esplosione in prima squadra a Julian Nagelsmann, il tecnico classe 1987 che ha preso in mano l’Hoffenheim a febbraio 2016 penultimo in classifica e l’ha portato ai vertici del calcio tedesco. I due si conoscevano già dai tempi delle giovanili, perciò non c’è stata necessità di un periodo d’apprendimento.

Amiri ha dato a Nagelsmann la prima vittoria da professionista, conquistando la maglia da titolare e giocando sempre da protagonista, uno dei migliori talenti tedeschi.

Advertisement

Infatti con il Hoffenheim furono 115 partite, 13 gol e 13 assist prima del suo passaggio al Leverkusen per 9 milioni.

Può giocare da mezzala o meglio ancora da trequartista, vista la sua tecnica e la capacità di inserimento incredibili negli spazi in transizione offensiva.

Sa muoversi bene senza palla, con un’ottima visione di gioco e bravo a fare assist, con una tecnica di base non comune, piede destro raffinato.

Un giocatore molto duttile, che può giocare anche come centrale e smistare il pallone, creare gioco e illuminare i compagni.

Un giocatore di fantasia e sostanza in mezzo al campo, infatti in Germania è molto conosciuto, perchè ha vinto un europeo U21 ed è già nel giro della nazionale maggiore da un pò di tempo.

Con il Leverkusen sono già 100 partite, 8 gol e 17 assist, molte volte decisivo per merito della sua imprevedibilità in fase offensiva. Fa buon dribbling senza esagerare e può cambiare la partita in un lampo.

Dovrà ambientarsi ed imparare il tatticismo all’italiana, ma secondo me è già pronto per incantare la davanti.

Un giocatore molto tecnico ed elegante che manca al Genoa.

Ma tu che pensi di Nadiem Amiri? Può fare bene al Genoa? Lascia un commento qui sotto!

LASCIA UN COMMENTO

dai inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui