Chi è Retsos?

Operazione conclusa per l’ingaggio del difensore greco, che arriva dal Bayer Leverkusen.

Panagiotis Retsos dopo le visite mediche in giornata sarà un nuovo giocatore dell’Hellas Verona.

Contratto fino al 2024 a titolo definitivo per il terzino classe 1998.

Ma chi è Panagiotis Retsos? Può fare bene in serie A? Scopriamolo insieme.

Panagiōtīs Retsos è nato a Johannesburg, il 9 agosto del 1998, è un calciatore greco con cittadinanza sudafricana.

Cresce nel vivaio del Thyella Agiou Dimitriou fino al 2008, quando viene scoperto e curato dall’Olympiakos.

Diventa uno dei migliori talenti delle giovanili della squadra di Pireo, conquistando in poco tempo le nazionali Under greche, infatti ha già giocato ben 33 partite tra U17, U18, U19, U21 e senior.

Uno dei leader indiscussi della squadra primavera dell’Olympiakos, esordisce in prima squadra nel 2016 e non la lascia più, bruciando i tempi e conquistando uno scudetto giovanissimo e da capitano, a soli 18 anni.

Sono ben 40 partite tra campionato, coppe e Europa League con il club in quella stagione fantastica.

Il duttile e giovane terzino, che può giocare sia da centrale che da terzino, ma all’occorrenza può essere schierato davanti alla difesa, è stato così impressionante che fu acquistato dal Bayer Leverkusen a fine stagione.

Il giovane molto aggressivo e con carattere da vendere, in Germania diventa subito protagonista, crescendo anche a livello fisico, una forza sorprendente, con contrasti netti e difficili.

La sua prima stagione con il Bayer è stata ottima, con ben 34 partite disputate, 1 gol e 3 assist.

Ma poi iniziò a infortunarsi sempre, con una grave lesione del tendine, problemi ai muscoli e alle dita del piede. Infatti in quella stagione non giocò mai, solo in quella successiva iniziò a giocare.

Ma ormai non ci puntavano più su di lui con pochissime partite in campo, pensa che nel complesso ha giocato sole 43 partite con il leverkusen di cui 34 nella prima stagione.

Fu girato in prestito per poter rilanciarsi, prima allo Sheffield United e poi al Saint-Etienne, ma il risultato fu pessimo. Mai in campo e con un valore di mercato sempre peggiore.

Ora in Italia si può rilanciare al Verona, credo che sia per lui un’ultima chance per farlo, purtroppo dopo gli infortuni non è più il giocatore di una volta.

Speriamo possa ritornare al livello di quella grande prima stagione in Germania.

E tu cosa ne pensi di Retsos? Può fare bene in serie A?

Lascia un commento