Chi è Boubakar Kouyatè?

Mentre la questione Milenkovic rimane ancora calda e le piste che portano a Rugani e Maksimovic sono difficili e tortuose. La Fiorentina guarda verso il Mali, guarda verso Boubakar Kouyatè, il centrale di difesa del Metz, squadra di Ligue 1.

 

L’ultima parola, come si legge sul Corriere dello Sport, la avrà l’allenatore Vincenzo Italiano, sia per la cessione di Milenkovic che per l’acquisto di questo ragazzo del Mali, che in questo momento sembra in pole position davanti a Mattia Lovato, per conquistare un posto nella difesa viola.

 

Ma chi è Boubakar Kouyatè? Può essere un buon profilo per la nostra serie A? E per la Fiorentina? Lascia un commento qui sotto!

 

Boubakar Kouyaté è nato a Bamako il 15 aprile 1997, è un calciatore maliano, difensore del Metz e della Nazionale maliana. E’ ormai un pilastro della sua nazionale.

 

Il difensore centrale è molto forte fisicamente con 192cm per 82kg, un armadio difficile da superare nel corpo a corpo, e molto rapido, quindi difficile da superare anche in velocità nel breve. Ha una buona tecnica di base che gli permette di far ripartire l’azione da dietro, non ha dei piedi buonissimi, ma sbaglia poco in fase di ripartenza. 

 

Kouyaté ha iniziato la sua carriera nel 2013 con “Esperance Football Club de Médine” a Bamako nella terza divisione dell calcio maliano. Si è subito distinto dalla massa e ha firmato con il club marocchino Kawkab Marrakech. Dopo essere arrivato terzo in campionato, il Kawkab si è qualificato per il 2016 CAF Confederation Cup e il club ha raggiunto la fase a gironi. 

 

Mettendosi subito in evidenza nel nuovo club in quella buona stagione, il 26 agosto 2016, Kouyaté ha firmato con lo Sporting di Lisbona, una passo gigante per un calciatore che veniva dal campionato Maliano, ed è stato assegnato alla loro squadra B. Ha fatto il suo debutto professionale in LigaPro l’11 settembre in una partita contro Varzim. Kouyaté ha effettuato 32 presenze nella sua prima stagione in Portogallo, giocando a fianco Ivanildo Fernandes al centro della difesa, facendosi notare anche lì.

 

Kouyaté è stato incluso per la prima volta in nella prima squadra dello Sporting il 12 ottobre 2017 nella Taça de Portugal contro ARC Oleiros. Ha fatto 12 presenze con le riserve LigaPro 2017-18, ma ha subito un infortunio il 4 febbraio 2018 contro Cova da Piedade, ed è rimasto infortunato fino alla fine della stagione. Lo Sporting B ha concluso la stagione al 18 ° posto ed è retrocesso. Il club di riserva è stato sciolto dopo la stagione, preferendo partecipare alla nuova competizione under 23 del Portogallo piuttosto che giocare in terza divisione. Kouyaté non sapeva bene cosa fare a quel punto, visto la decisione del club.

 

Nel gennaio 2019, Kouyaté ha firmato un contratto con il Troyes AC per giocare nella seconda divisione francese, Ligue 2, portato dall’allenatore portoghese del club, Rui Almeida. La stagione andava bene e la squadra era tra le favorite per la promozione, ma alla fine della stagione, hanno perso in semifinale per la promozione e sono rimasti in B. 

 

Dopo la stagione, Kouyaté avrebbe attirato l’interesse del club inglese Nottingham Forest ma poi è arrivato un nuovo club con una proposta migliore, Il 25 agosto 2020, Kouyaté ha firmato un contratto con Metz fino al 2024.

Sembra un profilo interessante per la nostra serie A, l’unica cosa da valutare è la mancanza di esperienza a grandi livelli, perché finora ha sempre giocato in categorie inferiori alla serie A o in squadre neopromosse.

 

Ma tu che ne pensi di Boubakar Kouyatè? Può essere il nome giusto per la Fiorentina?

Lascia un commento