Chi è Grillitsch?

Il Napoli ha una nuova idea per il centrocampo, nelle ultime ore è uscito il nome di Florian Grillitsch, il centrocampista classe 1995 dell’Hoffenheim e della nazionale austriaca, infatti è stato convocato per gli europei. Può diventare un nuovo giocatore del Napoli, oltre a Emerson Palmieri e Gudmunsson, piace tanto a Giuntoli e Spalletti il mediano dell’Hoffenheim che potrebbe arrivare per 10 milioni. La sua valutazione si aggirerebbe intorno ai 18 milioni di euro, ma il fatto che abbia il contratto in scadenza a giugno prossimo, potrebbe permettere al Napoli di concludere l’operazione investendo soltanto una decina di milioni di euro.

 

Ma chi è Florian Grillitsch? Può essere un buon acquisto per il Napoli? Scopriamolo insieme! Ma prima di partire lascia un commento qui sotto su quello che pensi del calciatore.

 

Florian Grillitsch nato a Neunkirchen il 7 agosto 1995, è un calciatore austriaco, mediano della squadra tedesca dell’Hoffenheim. 

Florian Grillitsch conosce il calcio tedesco da molto tempo,  fin dall’età di 17 anni, quando passa nel 2013 dal Sankt Pölten al  Werder Brema. Fa la gavetta in quarta serie con la seconda squadra del Werder per poi approdare in Bundesliga ottenendo una salvezza in extremis al primo anno tra i professionisti per poi fare una bella cavalcata nella stagione 2016/17 con Nouri alla guida e l’Europa sfiorata. Poi, in estate 2017 il passaggio all’Hoffenheim. 

 

Grillitsch non è un centrocampista molto forte fisicamente, nonostante l’1.90 di altezza. Le sue doti migliori sono infatti quelle tecniche e di visione di gioco. Nella sua carriera ha ricoperto diversi ruoli a centrocampo, dalla mezzala al trequartista, ma si è sempre espresso meglio come regista, dettando i tempi in una mediana a tre, oppure tra i due davanti alla difesa, magari con un elemento di corsa e fatica al suo fianco.

 

Tra le sue migliori caratteristiche c’è l’ottima visione di gioco: sa far scorrere la palla e non la butta via mai, cercando sempre i migliori passaggi. È un giocatore concreto, come i tanti di scuola tedesca prodotti negli ultimi anni. Il livello del suo gioco migliora partita dopo partita. E il tempismo, lo stesso che lui dimostra di possedere ogni volta che scende in campo, può essere decisivo.

 

Ha una spiccata intelligenza nel trovare la migliore posizione in campo in entrambe le fasi, ma dotato di una tecnica e di una visione di gioco che gli consente allo stesso tempo di far ripartire l’azione con altrettanta efficacia.

 

Anche l’Inter e Milan avevano fatto un sondaggio per lui in passato, perchè ha delle caratteristiche di duttilità uniche per il reparto, può essere utile per tante squadre di serie A e non costa tanto, visto l’età e ormai esperienza internazionale acquisita.

 

Come detto, ha un buon piede, con buone qualità da rifinitore che gli consentono di agire anche come trequartista. A Spalletti queste caratteristiche piacciono tanto, per dare velocità e precisione nei passaggi per chi poi deve concludere l’azione.

 

Secondo me oltre al Napoli nei prossimi giorni ci proveranno anche altre squadre di serie A per il calciatore Austriaco, vediamo se la proposta del Napoli possa convincere e quello che succederà con gli altri nomi sul taccuino di Giuntoli.

 

Ma tu che ne pensi di questo calciatore che ha giocato un buon europeo? Può essere l’uomo giusto per il Napoli? Può far bene in serie A? Lascia un commento qui sotto!

Lascia un commento