Qualche mese fa, il complicato nome di Khvicha Kvaratskhelia era stato accostato al Milan. Il giocatore georgiano, del Rubin Kazan, viene seguito da tempo dal club rossonero e da tante altre squadre di serie A.

 

Ma il Milan ha una carta in più, il jolly Kaladze, che avvicina il giocatore al Milan nelle ultime ore. Sembra che il suo approdo in serie A sia molto vicino, in Russia dicono che sia già tutto fatto, con molta probabilità, il giocatore arriverà la prossima settimana per le visite mediche, manca solo la conferma.

 

Un investimento per il futuro, ma anche una certezza per il presente. il suo valore si aggira tra i 15/18 milioni.

 

Ma chi è Khvicha Kvaratskhelia? Può fare bene in serie A? Riesci a pronunciare il suo nome haha? Lascia un commento qui sotto, e ora scopriamo le sue caratteristiche e carriera.

 

Khvicha Kvaratskhelia è nato a Tbilisi il 12 febbraio del 2001, è un calciatore georgiano, centrocampista del Rubin.

 

Indicato dalla UEFA come uno dei 50 giovani più promettenti per la stagione 2019-2020.

 

Cresciuto nelle giovanili della Dinamo Tbilisi, una delle più importanti squadre del campionato georgiano.

 

Debutta in prima squadra dopo aver fatto tutte la trafila delle giovanili con il club della sua città, il 29 settembre 2017, in una gara di campionato.

Nella stagione successiva, per giocare titolare visto l’età e crescere più in fretta, viene girato in prestito alla squadra di seconda divisione, il club Rustavi, dove colleziona 18 presenze e tre gol. Fa un campionato brillante, con una tecnica fuori dal comune, molto superiore rispetto a tutti gli altri della categoria.

 

Infatti alla fine della stagione arriva la chiamata della Lokomotiv Mosca, che lo acquista con la formula del prestito con diritto di riscatto, ma alla fine dei mesi di prestito la squadra russa non lo riscatta all’ultimo, sorprendendo tutti, e così il giocatore dopo 10 presenze e un gol torna a casa.

 

Ma un mese dopo, sempre nel 2019, il Rubin Kazan lo acquista, proprio la squadra contro cui il georgiano ha trovato il suo primo gol russo con la maglia della Lokomotiv.

 

Nel suo nuovo club diventa uno dei pilastri, un giocatore amatissimo e fondamentale per la rosa. Vincendo anche il titolo di giocatore dell’anno.

 

In 75 partite con il Rubin Kazan, ha fatto 11 gol e ben 15 assist, sempre decisivo e fastidioso per le difese avversarie. A soli 20 anni ha già una grande esperienza e sembra il momento giusto per fare il salto di qualità in una delle grandi, con tutto il rispetto per il grande Rubin Kazan.

 

Fa della fantasia e imprevedibilità le sue arme favorite per distruggere gli avversari, nasce come ala offensiva, impiegabile su entrambe le fasce. Predilige giocare sulla parte sinistra del campo per poter rientrare sul suo piede preferito, il destro, e tentare la conclusione a giro sul secondo palo, ma può tirare molto bene anche con il mancino.

 

Dotato di un’accelerazione fulminante e di una velocità incredibile, con una notevole capacità di dribbling, diversi dal solito, sconcertanti e difficili da leggere.

 

Ha una buona struttura fisica – 183 cm per 70 kg, manca un pò di forza però, dovrebbe crescere di più a livello muscolare per vincere più contrasti e mantenere il possesso, senza perdere però le qualità già evidenziate.

 

è un contropiedista nato, perchè capace di spiccare anche nello stretto, e ubriacare le difese avversarie, quando si aprono gli spazi, lui diventa un’arma letale.

 

Ora è leader indiscusso anche in nazionale georgiana, con molta esperienza internazionale.

 

Secondo me potrebbe fare molto bene in A fin da subito, e può essere un ottimo investimento sul mercato futuro visto la giovane età.

 

E tu che ne pensi di Khvicha Kvaratskhelia? Può essere il giocatore giusto per il Milan? Lascia un commento qui sotto!

LASCIA UN COMMENTO

dai inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui