Chi è Armand Laurienté?

Torna in orbita della Serie A il nome di Armand Laurienté, esterno d’attacco classe ’98 del Lorient, seguito dal Milan qualche mese fa, ha incantato nelle ultime stagioni, con partite molto interessanti e punizioni alla Juninho da 40 metri di distanza. è tra i calciatori più in luce del campionato francese, e in questo momento ci sono vari club del massimo campionato italiano interessati alle sue prestazioni, su tutti Udinese e Spezia.

 

é da poco entrato nel giro della nazionale under 21 francese. Si tratta di un esterno offensivo molto veloce, abile nell’uno contro uno e autore di 3 gol e 5 assist in 29 presenze stagionali in Ligue 1.

 

Ma chi è Armand Laurienté? Chi è questo esterno che piace tanto in serie A? Scopriamolo assieme, ma prima lascia un commento qui sotto su quello che pensi del calciatore.



Armand Laurienté è originario di Gonesse paese della regione dell’Île-de-France, nato il 4 dicembre 1998. Ha iniziato a giocare in squadre vicine a Parigi. Nel 2013 si è trasferito nel settore giovanile del Rennes. Tra il 2016 e il 2018 gioca nella formazione riserve collezionando poche presenze, solo 16 presenze, ma ben 7 gol. A settembre la cessione in prestito in Ligue 2 all’Orleans, e lì inizia a far vedere cosa sa fare con 3 gol e un assist in 17 partite prima di fare ritorno già a gennaio 2019 al Rennes, dove ha concluso la stagione esordendo in Ligue 1. 

 

Al termine della stagione decide di andare al Lorient, scelta azzeccatissima! Partono dalla serie B, ma la squadra diventa fortissima e Laurienté diventa fondamentale per la promozione della squadra nella massima serie francese.

Ha fatto così bene in ligue 2, che metà Europa lo voleva prendere, una delle squadre più interessate, fu il Milan, ma alla fine il ragazzo ha deciso di rimanere al Lorient per giocarsi le sue carte in Ligue 1. E anche questa fu una buona scelta, visto che ha giocato titolare e sorpreso tutti i francesi.

 

é capace di interpretare il ruolo di ala offensiva e di esterno di centrocampo, molto esplosivo, con un fisico pazzesco che brilla e si distingue in mezzo al campo. Questa caratteristica importante gli permette di puntare l’uomo per superarlo in velocità per poi puntare l’area avversaria.

 

Ha anche una buona visione di gioco ed è un ottimo tiratore scelto, soprattutto dalla lunga distanza. Da segnalare il suo gol più importante contro Saint-Etienne, da 40 metri dalla porta, molto simile a quello che faceva, Juninho Pernambucano.

 

L’ho studiato per calciare così. Non è né collo, ne piatto: è una via di mezzo. Mi ci sono allenato tanto”, ha detto a fine partita Armand.

 

Ha giocato come esterno a tutta fascia 43 gare e come ala offensiva 22 partite, Armand Laurienté viene schierato principalmente come esterno del tridente dal tecnico Christophe Pélissier, e in questo ruolo ha messo in difficoltà quasi tutte le squadre francesi conquistando la salvezza per la sua squadra neopromossa, che sulla carta sembrava spacciata a inizio stagione.

Molto bravo nel aprire varchi per i propri compagni, potrebbe essere una pedina importante nel nostro campionato italiano. Perché oltre a regalare spazi, come già detto è anche un assistman con 5 ottimi passaggi nell’ultima Ligue 1.

 

Ha conquistato anche la maglia della sua nazionale Under 21, per giocare l’europeo di categoria, studia le punizioni a Juninho Pernambucano e i movimenti di Gareth Bale, si allena tantissimo su questo. Se continua in questo modo potrebbe diventare un giocatore molto importanti già nella prossima stagione.

 

Ha un valore di mercato di 6 milioni, ma per portarlo via, dopo un’ottima Ligue 1 e la convocazione in nazionale la cifra potrebbe superare i 10 milioni. 

 

E tu che ne pensi di Armand Laurienté? Può essere un giocatore da Udinese o Spezia? Può fare bene in Serie A? Lascia un commento qui sotto.

Lascia un commento