Chi è Thomas Delaney?

Nel caso in cui il Xhaka di proprietà dell’Arsenal non dovesse arrivare, la Roma punterebbe sul centrocampista danese Thomas Delaney.

 

Mourinho avrebbe suggerito a Tiago Pinto il nome di Thomas Delaney, di proprietà del Borussia Dortmund. Nella passata stagione Delaney è riuscito a collezionare una rete e cinque assist in 34 apparizioni complessive con la maglia del Borussia.

 

è un calciatore esperto, con molte presenze in nazionale, un profilo giusto per il nuovo centrocampo della Roma.

 

Ma chi è Thomas Delaney? Può fare bene in Italia? Scopriamo insieme caratteristiche e carriera.

 

Thomas Joseph Delaney è nato a Frederiksberg il 3 settembre del 1991, è un calciatore danese con origini irlandesi e statunitensi, centrocampista del Borussia Dortmund e della nazionale danese.

 

Cresce nei vivai del Boldklub, gioca dal 1993 al 2008, diventando un pilastro delle giovanili, uno dei migliori giovani del paese, infatti nel 2009 arriva il Copenaghen,che lo fa debuttare con la prima squadra a soli 18 anni, visto il fisico e tecnica già ottime per la lega nazionale.

 

Alla sua seconda apparizione da titolare, il 22 luglio 2009, segna il suo primo gol in carriera nella partita vinta contro il Mogren Budva nelle qualificazioni alla Champions League 2009-10. 

 

In questa stagione dove gioca tanto per essere così giovane, vince il titolo giocatore danese dell’anno Under-19.

Nelle stagioni seguenti diventa piano piano titolare, per poi diventare dal 2012, uno dei pilastri della squadra, vincendo titoli nazionali e facendo ottime cose in Europa league.

 

Resta al Copenaghen per ben otto stagioni, durante le quali raccoglie 248 presenze e 24 gol, vincendo cinque campionati e cinque coppe di Danimarca.

 

Firma col Werder Brema nell’estate del 2016 e si unisce ai tedeschi a partire del 1 gennaio 2017, giocando un anno e mezzo con il club teutonico, con 49 partite e 7 gol, tra cui la memorabile tripletta contro il Friburgo.

 

E nel 2018, passa definitivamente al Borussia, diventando fondamentale in tante vittorie del nuovo club.

 

Si dichiara daltonico nel 2018, per la prima volta nel calcio un giocatore rivela questo particolare, e la sua difficoltà nel distinguere molte volte le divise in campo.

 

Ha già collezionato 60 presenze con la nazionale, 381 con i club, perciò ha una esperienza da vendere.

 

è un calciatore molto duttile in mezzo al campo, può ricoprire vari ruoli, ha un forte senso della posizione e dei tempi di gioco.

 

Piace difendere e contrastare gli avversari, può giocare sia davanti alla difesa che da mezzala, come terzino sinistro e trequartista. 

 

è tra i migliori in Europa per la percentuale di palloni recuperati, infatti il ruolo migliore per lui è proprio quello davanti alla difesa, come regista basso, visto che ha le qualità per far ripartire il gioco.

 

é molto costante, sempre titolare e si infortuna poco, potrebbe essere un buon acquisto, ma manca di qualità rispetto a Xhaka ed altri.

 

Ma con la sua esperienza e forza, potrebbe fare ottime stagioni.

 

E tu che ne pensi di Thomas Delaney? é l’uomo giusto per la Roma?

Lascia un commento qui sotto!

Lascia un commento