L’asta di fantacalcio, ricopre un ruolo molto importante per le sorti di un’intera stagione. Uno dei pilastri del fantacalcio, è proprio l’appuntamento iniziale, per scolpire le squadre e decidere come giocheranno le varie formazioni.

Ci vuole poi costanza e lucidità nelle scelte, giornata dopo giornata, ma uscire dall’asta con i calciatori giusti fa la differenza, tra vittoria e sconfitta.

Non prendere sotto gamba questo incontro iniziale, ti devi preparare al meglio. Fai in modo di essere concentrato e pronto per gestire ogni situazione di difficoltà.

1° consiglio: Devi conoscere i giocatori.

Su questo punto ci siamo già spesi tante parole nel corso del tempo, ma ripetiamo ancora qui, che conoscere i calciatori nel dettaglio, è una delle cose più importanti che puoi fare, per avere quella marcia in più durante l’asta. A volte i tuoi avversari snobbano giocatori molto forti per pura ignoranza calcistica.

Puoi fare, dei colpi, veramente low cost per questo motivo, se conosci le statistiche, i ruoli e lo storico del calciatore, sarai avvantaggiato rispetto al sentito dire.

Non iniziare lo studio dei calciatori 1 settimana prima dell’asta, inizia a studiare già da subito, un po’ alla volta, mesi prima, come si sta svolgendo il calciomercato, le schede dei calciatori e che ruolo avranno in squadra.

Non fare tutto all’ultimo minuto, se inizi prima, il compito sarà fatto bene e con discreta tranquillità.

2° consiglio: creare la migliore lista possibile

Mettiti di impegno nel creare la lista dei calciatori, non essere pigro!

Scegli la strategia e modulo prima, poi in base a questi, metti nero su bianco, i nomi dei calciatori che secondo te possono fare la differenza.

Organizzala bene, dividendo i calciatori per ruolo e importanza.

Crea un piano B e se riesci anche un piano C, di giocatori su cui puntare in caso di emergenza.

Più è organizzata e semplice la tua lista, più facilità avrai nel conquistare i giocatori.

3° consiglio: studia gli avversari:

Non ti sto dicendo che devi fare un uscita con tutti gli altri fantallenatori, oppure farli mille domande sulla tua chat preferita.

Ma semplicemente in base allo storico della tua lega e conoscenza personale, sul tuo amico, vicino di casa ecc. Capire come ogni uno di loro gioca di solito a Fantacalcio.

Specialmente se puntano sempre su determinati giocatori o squadre. Se vanno in ansia per alcuni giocatori, sfrutta questa cosa a tuo favore.

Potrai fare dei rialzi, facendo spendere di più al tuo avversario per i suoi beniamini.

Devi capire, se puoi, anche come si atteggiano durante l’asta, sono aggressivi? Sono tranquilli? Sono ansiosi? Sono spendaccioni? Utilizzano una strategia precisa? Insomma, prova a prendere le loro migliori caratteristiche, evitando gli errori che individui, da ogni uno.

4° consiglio: prepara tutti gli strumenti che ti servono prima.

Non arrivare all’asta, senza gli strumenti che ti servono per farla al meglio.

Porta sempre:

  1. Smartphone (con internet e app gestione asta);
  2. griglia portieri;
  3. lista giocatori;
  4. griglia difensori (per quelli low cost);
  5. il regolamento;
  6. carta e penna;
  7. antistress (ogni uno ha il suo);
  8. la gazzetta o quotidiano di riferimento;
  9. cibo e bevande (da non sottovalutare questo aspetto, visto tutte le ore che ci vogliono alla conclusione);
  10. una gran dose di pazienza;
  11. una grandissima dose di grinta (senza pietà per nessuno).

 

Buon fantacalcio!

LASCIA UN COMMENTO

dai inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui