Come si gioca al fantacalcio

Come si gioca al Fantacalcio?

Prima di andare a vedere le regole del gioco, capiamo la sua origine e storia, vediamo nel dettaglio cosa sia, e quindi ci chiediamo:

Che cos’è Il fantacalcio?

Di seguito ti illustriamo in che cosa consiste questo meraviglioso gioco e l’origine del genere e successivamente come si gioca al Fantacalcio.

Un gioco che ha rivoluzionato il fantasy in Italia, che ha portato per la prima volta il Fantasy Sport di moda sulla penisola.

 

Come prima evidenziato, Il Fantacalcio è in realtà un Fantasy Sport! Un genere targato USA.

flag - Come si gioca al fantacalcio

Il Fantasy sport, detto anche “rotisserie Sport” o ”roto”,  è uno dei numerosi giochi che permettono ad una persona di una stagione virtuale di uno Sport reale.

Negli sport fantasy, i fan si presentano come veri e propri allenatori e presidenti dei club che creano, costruendo una squadra di giocatori preferiti partendo da nomi di campioni reali e scambiando le loro formazioni.

Attraverso varie statistiche indicate dalle classifiche del campionato di riferimento si decretano i vincitori delle partite.

I due Fantasy Sport più importanti negli Stati Uniti, dove si gioca di più questa tipologia di gioco, sono il baseball fantasy e il football “Fantasy Gridiron Football”.

Il concetto di creare un elenco di giocatori e punti guadagnati in base alla loro prestazione reale, risale a poco dopo la Seconda Guerra Mondiale.

Le prime notizie di Fantasy Sport fanno menzione di Wilfred “Bill” Winkenbach, comproprietario degli Oakland Raiders, che creò un regolamento per il golf fantasy alla fine degli anni cinquanta negli USA.

Nei primi anni Sessanta, creò la prima lega di football fantasy e la chiamò la Greater Oakland Professional Pigskin Prognosticators League (GOPPPL).

milan 2408091 960 720 - Come si gioca al fantacalcio

Le origini Del Fantacalcio

Negli anni 80, il giornalista Riccardo Albini di ritorno dagli Stati Uniti, ha avuto una grande idea, trasformare un Fantasy Sport americano in un gioco che potesse conquistare la nostra penisola.

È ovvio che La scelta è caduta sullo Sport più seguito in Italia, Il calcio. Durante Il volo New York-Milano, narra La leggenda, con accanto un libro dedicato al Fantasy Golf, è uscita la prima bozza e regole del fantacalcio.

Durante un’intervista però, Albini dichiara che l’idea in realtà nacque qualche anno prima, leggendo un libro ed alcuni articoli sul Fantasy Football, non aveva ancora idea di tutto l’enorme successo che sarebbe arrivato pochi anni dopo.

Nel 1988 a Milano crea il primo regolamento completo del gioco, che permise insieme  a 7 amici a dare vita alla prima lega di fantacalcio, prendendo come riferimento, i campionati europei di calcio.

Fu un enorme successo, il primo test di gioco era andato alla grande, tutti gli amici incluso Albini si erano divertiti molto, il format e come si gioca al fantacalcio, era molto semplice da seguire e si sono subito accordati dopo gli europei, di giocare con lo stesso sistema il nostro campionato di serie A.

Albini dichiara che il gioco del fantacalcio insieme a tutti i Fantasy Sport, sono stati dei veri e propri primi “social”, dove le persone condividono la stessa passione e si divertono creando un sistema di gioco personalizzato, creando contenuti  su di un argomento ben preciso.

In che cosa consiste il gioco, come si gioca al fantacalcio

Il gioco del fantacalcio consiste, nello scegliere una rosa di calciatori appartenenti a una qualunque squadra del campionato di riferimento (Es. Serie A, Premier League, La liga ecc.), comprandoli con soldi virtuali, chiamati fantamilioni e nel compilare la formazione (schierare i giocatori per la partita dichiarando i loro nomi agli avversari) per ogni giornata di campionato.

La somma dei voti meritati da ogni singolo elemento durante le partite reali, opportunamente corretta da ulteriori parametri, attribuisce il punteggio da confrontare con quello della squadra dell’avversario, decretando il vincitore.

La squadra che somma il punteggio più alto dentro alcune soglie vince la partita, in caso non vengono superate le soglie (es. 66 punti 1 gol, 70 punti 2 gol) la partita può finire in parità con un brutto 0-0.

Inizialmente i punteggi venivano conteggiati attraverso le votazioni dei giornali sportivi del lunedì dopo le partite, che si disputavano solo negli week end. Ora con il Fantacalcio moderno abbiamo la possibilità attraverso varie piattaforme di avere in diretta tale punteggio.

————————————————————————————-

E’ USCITO FANTACALCIO PRO – LA GUIDA DEFINITIVA: FANTACALCIO PRO

Formato Kindle: FANTACALCIO PRO KINDLE

————————————————————————————-

aprire erba libro verde dello stadio di calcio con il calcio 1232 2093 - Come si gioca al fantacalcio

 

ORA GUARDIAMO LE REGOLE DEL FANTACALCIO

 

1 – LO SCOPO DEL GIOCO:

È quello di creare e guidare come presidente ed allenatore di un club, una “fantasquadra” alla conquista della propria lega, che verrà organizzata con altri “fantallenatori”.

Le formazioni sono composte da veri calciatori che partecipano ad un specifico campionato, che di solito è quase sempre Il nostro campionato di Serie A.

Per creare La tua squadra avrai a disposizioni dei soldi virtuali chiamati “Fantamilioni”.

 

2 – DECIDERE IL BUDGET:

 

Bisogna innanzitutto decidere il budget che avrà ogni fanta allenatore per fare il proprio mercato, di solito i fantamilioni, che sono la nostra moneta virtuale, sono compresi tra i 250 e 500 milioni.

La cifra X è decisa di comune accordo dai partecipanti, tenendo conto che ogni uno riceverà La stessa cifra. Questo non altererà in nessun modo gli equilibri e possibilità che rimangono uguali inizialmente, anche in caso di inflazione dei prezzi.

Solitamente ogni giocatore viene quotato per 1 milione inizialmente, ma la scelta dipende molto da come deciderete di assegnare i giocatori ad ogni squadra e di come sarà gestita l’asta di mercato iniziale.

 

3 – COME DEVONO ESSERE COMPOSTE  LE SQUADRE:

 

Le rose devono  essere formate da 25 calciatori suddivisi in: 3 portieri, 8 difensori, 8 centrocampisti e 6 attaccanti.

Questo è il numero più utilizzato dalle leghe, è quello storico, più bilanciato e facile da gestire. È  perfetto per leghe con due sezioni di mercato e con 8 fanta allenatori.

Non è una regola vincolante, si può cambiare il numero di giocatori per rosa in base al numero di partecipanti e sezioni di mercato, ma consigliamo sempre di aumentare il numero dei calciatori.

 

4 – TROVARE UNA FONTE DI GIOCO:

 

Per avere la lista dei giocatori ufficiali del nostro campionato di serie A, per trovare tutti i risultati, calendari, voti calciatori, espulsioni, squalifiche, infortuni, decisioni dei giudici sportivi, è ovvio che devi trovare un giornale o piattaforma ufficiale per la tua lega.

 

Ci sono diverse testate e siti web che forniscono questi dati, non sarà difficile trovarne uno, in alcune piattaforme si possono avere dei meccanismi automatizzati per la gestione della lega. Ci sono anche delle applicazioni che ti permettono di creare e gestire le squadre in maniera molto semplice e veloce.

5 – I MODULI CONSENTITI:

Nel fantacalcio tradizionale i moduli, ossia le formazioni disponibili sono:

5-4-1, 5-3-2, 4-5-1, 4-4-2, 4-3-3, 3-5-2, 3-4-3.

In caso di emergenza alcune leghe consentono anche il 3-6-1 o il 6-3-1.

Così alcuni fantallenatori possono rimediare alla mancanza di titolari in quella determinata giornata di campionato.

 

6 – TABELLA CLASSICA BONUS E MALUS CALCIATORI:

 

Questa tabella aggiunge o toglie dei punti al nostro calciatore in base a quello che fa durante la sua partita.

I numeri sotto mostrati non sono vincolanti, ogni lega può decidere di modificarli.

  • Gol realizzato (anche su rigore)= + 3 punti
  • Gol subito (portiere)= -1
  • Cartellino giallo ricevuto= -0.5
  • Cartellino rosso ricevuto= -1
  • Rigore fallito= -3
  • Rigore parato (portiere)= +3
  • Assist= +1

Opizioni bonus e malus:

  • Autogoal (qualsiasi giocatore)= -2
  • Assist da fermo= +0.5
  • Imbattibilità portiere= +1
  • Goal decisivi per pareggio o vittoria= +1

Facciamo un’esempio: se il mio attaccante segna due goal ma viene espulso durante la partita, devo sommare +6 punti per i goal, ma devo togliere -1 per il cartellino rosso.

Se il suo voto finale è di 6, con i bonus e malus arriverà ad un totale di 11 punti.

7 – STRUTTURA DELLA PANCHINA

Nella versione classica ogni squadra può schierare in panchina:

  • 1 portiere
  • 2 difensori
  • 2 centrocampisti
  • 2 attaccanti

Nella versione più moderna, complice del fatto che oggi ci sono più partite durante la stagione, con più turnover dei giocatori titolarissimi, ci si può arrivare ad una panchina allargata con 12 giocatori e senza un ordine preciso.

 

8 – CAMBI DURANTE LA PARTITA

 

Sono 3 i cambi disponibili, come nel calcio vero. Bisogna tenere in considerazione però che, nel fantacalcio anche i giocatori senza voto(S.V) vengono sostituiti.

Chi sono questi giocatori S.V.?

Sono tutti quelli entrati in partita, che vengono sostituiti prematuramente oppure che sono subentrati ma non hanno sommato un certo minutaggio.

Sarà la lega che decidera quanti minuti sono neccessari per far si che il giocatore prenda un voto o no, oppure se durante questi pochi minuti (es. 15 min) il giocatore prende un bonus o subisce un malus, solitamente gli viene attribuito un voto.

Molte leghe, per evitare ulteriori problemi, scelgono di assegnare d’ufficio il voto 6 a tutti i giocatori S.V.

 

9 – LE REGOLE DEL PUNTEGGIO

 

Ecco le soglie per l’assegnazione dei gol:

  • 66 punti (prima soglia di partenza) = 1 gol
  • 72 punti (66 + 6) = 2 gol
  • 78 punti (72+6) = 3 gol
  • E così via! Come vedi le soglie vengono divise da 6 punti , per ogni 6 punti in più un gol.

Anche qui possiamo modificare questa fascia a soli 4 punti oppure alzarla, dipende sempre dalle scelte iniziali della nostra lega.

In alcune leghe quando due squadre finiscono nella stessa fascia, vince comunque quella che a sommato più punti, ma sia questo metodo che quello di alzare la soglia dei 6 punti non è consigliato.

Per finire, se invece la nostra lega è impostata nella modalità 1 vs tutti, tutto quello che è stato prima illustrato non vale più, perchè in questo caso non c’è uno scontro diretto contro un’avversario in ogni giornata di campionato. Vince la lega chi alla fine della competizione  somma più punti nella classifica generale.

 

10 – IL MERCATO E L’ASSEGNAZIONE DEI GIOCATORI ALLE SQUADRE (LE ASTE)

 

Ogni lega può decidere sia come assegnare i giocatori, sia come gestire gli scambi ed il mercato.

Nel fantacalcio più classico ci sono due momenti durante l’anno dove fare mercato, il primo all’inizio del campionato e uno a metà campionato. Questi mercati coincidono con l’apertura e chiusura del vero calcio mercato.

Il primo viene chiamato mercato precampionato e l’altro di riparazione.

Queste sono tutte le variabili più utilizzate per gestire la propria asta di mercato:

  • A chiamata random (si chiama liberamente un giocatore e parte l’asta) può essere impostata per ruolo oppure totale, chiamando veramente a random qualsiasi calciatore ufficiale del campionato.
  • A chiamata in ordine alfabetico ( consigliato per ruolo)
  • A chiamata per prezzo (valutazione calciatore)
  • Modalità e-bay ( devi utilizzare una piattaforma online o programma specifico)
  • A buste chiuse (anche qui serve una piattaforma per la gestione)

È possibile anche scambiarsi i propri giocatori oppure per tanti fantamilioni, l’importante è che a fine mercato tutti abbiano il numero corretto di calciatori nella propria rosa.

Tutte le aste partono da 1 fantamilione.

 

11- LA GESTIONE DEGLI SVINCOLATI

 

Un altro aspetto molto importante nel mercato del fantacalcio, è quello degli svincolati;  gli svincolati sono tutti quei giocatori che non fanno parte della rosa di nessuna squadra della propria lega dopo l’asta, ma che sono presenti in una delle squadre della serie A.

Ci sono gli svincolati mai acquistati da nessuna squadra di lega, ci sono quelli volontari svincolati da un allenatore in maniera del tutto intenzionale per prenderne un’altro e quelli obbligati, quest’ultimi sono tutti quelli andati a giocare all’estero (questi non possono più sommare punti nel campionato).

Dai volontari possiamo recuperare solo 1 fantamilione, dagli obbligati il 50% del valore d’aquisto.

 

12 – LA STRUTTURA DELLA PROPRIA LEGA

 

Ci possono essere tante strutture diverse e modificabili in base alla volontà dei partecipanti della nostra lega.

La più utilizzata è quella che segue il calendario della serie A, dove ci sono andate e ritorno. Il vincitore di queste leghe sono quelli che dopo tutte le giornate in calendario somma più punti. Per ogni vittoria si attribuisce 3 punti, per ogni pareggio 1 punto e per ogni sconfitta 0 punti.

In caso di parità di punteggio a fine campionato è sempre consigliato nel fantacalcio prendere come criterio per dirimere tale parità, i gol fatti dalla squadra.

Se anche questo criterio per assurdo non basta, allora prendiamo in considerazioni, gli scontri diretti.

 

13 – BONUS CASA E RINVIO PARTITA

 

Possiamo attribuire per ogni giornata della nostra lega +2 punti per chi gioca in casa.

Per quanto riguarda le partite rinviate (per meteo, disordine ecc) se superano le 48 ore e non vengono recuperate, a tutti i giocatori delle squadre coinvolte vengono attribuiti 6 punti d’ufficio.

Ora che conosci le regole e la storia del gioco, sei pronto a partire per una grande stagione.

Buon Fantacalcio!

Lascia un commento