Mix perfetto tra giovani emergenti e giocatori di esperienza

Mix perfetto tra giovani emergenti e giocatori di esperienza.

mix 1 - Mix perfetto tra giovani emergenti e giocatori di esperienza

Per costruire una squadra vincente di fantacalcio, bisogna creare un mix tra giovani promettenti e vecchie conoscenze, limate dopo tante stagioni nei massimi campionati.

Se guardiamo tutte le squadre sul panorama internazionale odierno a vincere le competizioni più importanti, questo mix lo trovi sempre sempre.

I giocatori di esperienza nella loro carriera hanno già dimostrato competitività e risultati, possono insegnare a tutto lo staff e principalmente ai calciatori più giovani, come vincere ma anche come perdere.

Su questi giocatori ci puoi sempre contare, di solito sono quelli più costanti e che ti possono regalare una certa tranquillità in mezzo al campo, è chiaro ci sono sempre le eccessioni.

Quelli che se guardi il loro passaporto, pensi di avere un giocatore maturo e che ti dia conforto, ma poi sono proprio loro a creare casino e fare delle entrate sugli avversari da rosso diretto.

Solitamente però in ogni squadra vincente c’è sempre uno zoccolo duro di esperienza che resiste ai cambiamenti e stagioni.

Rappresentano il club e trasmettono i loro valori ai più giovani o ai nuovi arrivati, il loro carisma e lavoro duro in campo non passa inosservato, fa capire alle nuove leve che per conquistare una maglia da titolare se la dovranno sudare sette camicie.

L’importante è amalgamare bene questo mix, introducendo e dando responsibilità anche alle giovani promesse, queste possono dare il loro contributo.

Con la loro forza, freschezza e spontanietà possono regalare ai più vecchi nuove idee e un incremento di sana concorrenza in ogni reparto.

Comprare per la propria squadra di fantacalcio, soltanto giocatori di esperienza non è una tattica del tutto sbagliata.

Se guardiamo i numeri e statistiche stagionali, c’è una grande differenza nella media dei voti di quelli che sono in Serie A da almeno una stagione, da quelli appena arrivati.

Solitamente la media è molto superiore, con quelli di esperienza in un determinato campionato, ma questo non significa che tra i nuovi non puoi trovare delle ottime sorprese e perchè no, anche il giocatore dell’anno.

Quindi studia bene le giovani scommesse, si è vero si chiamano appunto “scommesse”, ma se questa scommessa viene da un buon campionato europeo o dalla B italiana dopo aver segnato tanti gol e con la probabilità di essere il titolare nella sua nuova squadra allora non farlo scappare!

Molti di loro proprio perchè sono arrivati in una grande squadra copiando quelli di esperienza e unendo il loro talento possono fare un bel salto di qualità.

Un fattore molto importante da tenere in considerazione è che questi giovani possono essere presi con pochi “fantamilioni”, a volte con solo 1 “fantamilione”.

Pensa se riesci a comprare il nuovo capocannoniere U21 del campionato di A con solo 1 “fantamilione”! Pensa se questo ti regala voti con una media del 7 per tutta la stagione.

Avere in squadra giovani affamati di successi e calciatori di esperienza abituati alla vittoria ti può portare ad avere la squadra dei sogni.

Ovvio non esagerare con i giovani, principalmente se vengono dall’estero, una percentuale buona può essere quella di investire il 30% della totalità della tua rosa tra giovani arrivati ora dall’estero e giovani con esperienza, anche se poca, in A.

mix2 - Mix perfetto tra giovani emergenti e giocatori di esperienza

Non fissarti nemeno sempre sugli “anziani” più conosciuti, ci sono tanti altri meno famosi dei “big” che possono essere più costanti.

Questi, se vai a guardare le loro statistiche, possono avere un punteggio medio a volte che stupisce per regolarità, può essere anche di tanto superiore ai nomi più blasonati.

Studia bene questo punto per prenderli a poco, garantendoti un giocatore di fiducia e regolarità.

Facciamo l’esempio del grande Manchester City di Guardiola, ha il mix perfetto tra giovani e “vecchi”, il Tiki-Taka infatti è cambiato, diventando più veloce e dinamico, tutto grazie ai nuovi talenti scelti da Pep.

Guardiamo Gabriel Jesus e Leroy Sané che sono esplosi definitivamente, senza dimenticare Kevin De Bruyne e Raheem Sterling.

Ma intorno a loro lo zoccolo duro della squadra è rimasto, quelli di esperienza insegnano e gestiscono sempre.

Insomma più questo mix è bilanciato, più possibilità avrai di vittoria nel fantacalcio e in qualsiasi squadra reale, poi di sicuro non ti annoierai!

Lascia un commento