Devi avere un piano B e anche un piano C al fantacalcio

Quando le cose non vanno, meglio avere più strade.

A volte, usciamo molto fiduciosi dall’asta di fantacalcio, ma il fantacalcio non è soltanto logica e scienza, esiste una grande variabile di casualità e sorte.

Possiamo creare una ottima squadra, dal nostro punto di vista, siamo soddisfati dagli acquisti. Però sarà il campo a decidere se abbiamo fatto centro o no, su ogni uno dei calciatori presi.

La certezza che un giocatore possa rendere al meglio, che sarà il migliore, non la potremmo avere mai.

L’esempio più interessante e quello in cui ci caschiamo più spesso, la scelta e acquisto del bomber. Dove spendiamo un patrimonio per prenderlo,  sicuri di aver fatto un buon affare, ma poi sarà proprio l’attaccante dai teorici 20 gol, a infortunarsi o ritrovarsi nella sua peggior stagione in assoluto.

Molti puntano soltanto su questi, si trovano senza una buona alternativa e quando il giocatore predileto non c’è, si ritrovano con due o tre bidoni al suo posto.

Quando crei la tua lista dei giocatori, quando fai la tua bella asta, non dimenticare di prendere buoni, se no ottime riserve per ogni titolare che hai in mente.

Devi avere un certo fiuto per vincere al fantacalcio, abbina al tuo calciatore preferito, un buon provinciale regolare, dalla buona media e la migliore scommessa che puoi trovare per quel ruolo.

Non avere solo il chiodo fisso! Punta anche su giocatori meno conosciuti, ma che ti possono regalere ottime sorprese, come se fossero dei medicinali da utlizzare quando hai necessità.

Durante il campionato cerca di capire chi possa sostituire il tuo titolarissimo quando serve, studia bene come utilizzare il calendario a tuo favore, a volte è meglio mettere in campo il riserva che gioca in casa contro l’ultima in classifica, piuttosto che il “titolare” che non è al meglio e gioca fuori casa in una partita difficile.

Poi non dimentichiamo che la scommessa, può diventare una certezza, se ti va bene può anche superare il “titolarissimo” scelto all’inizio della stagione. Se prendiamo come esempio il grande Piatek e Krunic, presi sicuramente a 1 fantamilione a testa da tanti fantallenatori, ora sono titolari in qualsiasi squadra di fantacalcio.

La riserva è fondamentale al fantacalcio, quando sei in difficoltà ti può risolvere le partite. Quando vai all’asta di inizio stagione, ma anche in quella di riparazione, porta con te la lista dei tuoi preferiti, ma anche delle liste alternative.

Non perdere le opportunità durante l’asta, più informato sei dei nuovi calciatori e scommesse meglio uscirai dalle difficoltà stagionali.

Buon fantacalcio!

Lascia un commento